Cari amici,
recentemente ho prodotto un documento che relaziona quanto emerso dalle ultime visite effettuate negli USA (a Marzo). Il documento, parecchio tecnico, lo trovate qui in formato PDF.

Semplificando al massimo, per una maggior comprensione di chiunque legga, posso dirvi che ho negli USA ho scoperto di avere una mutazione genetica del “collagene” che è la principale proteina componente il tessuto connettivo che compone il nostro corpo. Ho quindi una elasticità maggiore del tessuto che tiene collegate le ossa e il problema è che questa elasticità genera grossi problemi alla colonna vertebrale, la sofferenza del midollo spinale, provocando tutta una serie di danni conseguenti che sono quelli che ormai conoscete almeno nei loro nomi (siringomielia, cisti, emangioma). Ve li ho descritti in passato.
Questa è la “Sindrome di Elhers Danlos” che sta alla base di tutti i guai fisici che ho.

Il Dr Henderson, che mi ha assistita, propone immediatamente un primo intervento, una fusione delle vertebre con impianto di una porzione di osso da donatore e della placca per evitare il continuo stiramento del tessuto e, a seguire, un eventuale secondo intervento che permetterebbe una riduzione della “siringomielia”, le famose cavità con cisti nella mia spina dorsale.
Sulla parte cerebrale è stato confermato che la mia situazione è davvero unica e dovrei subire un intervento di “angioplastica e stent dei seni trasversi” il che significa aprire le mie vene cerebrali dilatandole, restituendo volume a queste povere vene attualmente appiattite, afflosciate. E’ stato verificato che ho avuto una trombosi cerebrale profonda, una specie di massa solida che si è formata all’interno dei vasi sanguigni (data dall’unione di piastrine, globuli rossi e globuli bianchi) che ha ha lasciato il segno come danno vascolare!

Queste operazioni, potrete immaginarlo, hanno un elevato costo e devo chiedervi un nuovo sforzo perchè questa volta la spesa che dovrò affrontare sarà da una prima stima fatta di almeno 100.000 € circa.

IO CHIEDO NUOVAMENTE IL VOSTRO AIUTO: attivatevi in tutte le maniere che ritenete opportune. Scrivetemi a giornopergiorno@live.com oppure direttamente su facebook per proporre le vostre iniziative, se lo credete necessario.
Io sono qui – sento fortemente la vostra presenza – sono convinta che il risultato sia alla portata anche questa volta.
Confido nell’aiuto di tutti voi e non vi ringrazierò mai abbastanza, lo sapete…

Un grande abbraccio,
Jenni

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.